COMUNICATO Relativamente al cosiddetto “FORUM” sulla videosorveglianza di cui all’invito diramato da “Axa Viva”, si sta assistendo ad una disdicevole azione di disinformazione finalizzata...
image_pdfimage_print

COMUNICATO

Relativamente al cosiddetto “FORUM” sulla videosorveglianza di cui all’invito diramato da “Axa Viva”, si sta assistendo ad una disdicevole azione di disinformazione finalizzata alla ricerca di proseliti mediante diffusione, con ogni mezzo, di notizie assolutamente false, tipo quelle registrate ed acquisite dal Consorzio, dove si asserisce che “ il solo progetto costerebbe 350.000 Euro e che successivamente i costi del Consorzio saliranno vertiginosamente per gli stipendi dei “vigilantes” che gireranno per le strade”.

Quanto al costo rimandiamo al precedente comunicato (che riporta l’importo a base d’asta quantificato in € 234.514,05, oltre oneri per la sicurezza pari ad € 3.717,36, al netto dell’IVA, per la completa realizzazione dell’opera “chiavi in mano”).
I “vigilantes” sono un parto della fantasia dei propalatori e delle propalatrici mobilitati.

Può essere invece utile sapere, a proposito della manutenzione dell’impianto in via di realizzazione, che esso sarà costituito da elementi tutti garantiti dalle ditte costruttrici per diversi anni e che le batterie di alimentazione (LFP) scelte garantiscono cicli di carica/scarica superiori a 2.000-3.000 e quindi della durata di almeno 7 anni senza sostituzione.
In relazione a quanto sopra, fatta salva ogni riserva per l’eventuale ravvisarsi di calunnie o diffamazioni nei confronti del Consorzio, si ha modo di ritenere che, verosimilmente, la riunione indetta non sarebbe ispirata a intenti di obiettiva informazione ma piuttosto ad alimentare malcontento fra i consorziati.

Roma 13/03/2019

Per il Consiglio di Amministrazione
Il Presidente Pietro Ferranti

print

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *